Terapie

Odontoiatria conservativa, otturazioni in composito bianco

L'odontoiatria conservativa è una branca dell'odontoiatria restaurativa che si occupa della cura dei denti interessati da processi cariosi, delle procedure per l'eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall'eliminazione dello smalto e della dentina cariata, tramite l'utilizzo di appositi materiali.

Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso ci si limita ad asportare parte della dentina e dello smalto interessati dalla carie, otturando il dente con appositi materiali compositi che per le loro caratteristiche adesive permettono una preparazione della cavità cariosa meno ampia rispetto all'uso dell'amalgama.



Parodontologia

La parodontologia è una branca dell'Odontoiatria che studia i tessuti del parodonto e le patologie ad esso correlate. Il parodonto è costituito dalla gengiva, l’osso alveolare, il cemento radicolare (tessuto che ricopre la radice del dente) e il legamento parodontale. La parodontologia si occupa quindi dell'insieme dei tessuti molli (il legamento periodontale e la gengiva) e duri (cemento e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e che assicurano la sua stabilità nell'arcata alveolare (in condizioni di salute).

La malattia parodontale può presentarsi come gengivite o parodontite (comunemente detta anche piorrea) ed è una malattia causata da batteri che si situano nella placca. Ogni dente ed ogni sua zona può esserne colpito in maniera differente, grave, media, minima o nulla; per questo è necessaria una diagnosi accurata dente per dente.

la prima comporta con la guarigione la "restitutio ad integrum" dei tessuti di sostegno, la seconda comporta sempre dopo guarigione una lesione irreversibile.



Sbiancamento dentale

Lo sbiancamento dentale è una procedura odontoiatrica che permette di migliorare il colore dei denti, rendendoli più bianchi. A questo primo tipo di sbiancamento, cosiddetto “cosmetico”, si affiancano altri tipi di sbiancamenti utili per risolvere discromie dentali, anche severe, dovute a patologie sistemiche (per esempio la fluorosi, disordini ematici, etc) oppure agli esiti di terapie con alcuni tipi di antibiotici (ad esempio, le tetracicline).

I prodotti che vengono utilizzati a tal fine contengono principalmente perossido di idrogeno e perossido di carbammide, impiegati in varie concentrazioni a seconda della tecnica che si intende utilizzare e delle esigenze del paziente. Lo sbiancamento funziona grazie alla liberazione di ossigeno da parte del perossido di idrogeno o di carbammide nel momento in cui viene posto a contatto con i denti.

Queste molecole di ossigeno vanno a disgregare le molecole dei pigmenti responsabili della discromia, e dunque rendendole non più visibili. Lo sbiancamento dentale agisce solo sui denti naturali, non agisce su corone protesiche, otturazioni o qualsiasi altro materiale da restauro presente nel cavo orale. Dopo il trattamento sbiancante, eventuali corone protesiche od otturazioni potranno essere maggiormente visibili in quanto non più adeguate al nuovo colore raggiunto dai denti naturali. In tal caso potranno essere sostituite con altre dello stesso colore dei denti sbiancati.

Lo sbiancamento dentale può essere effettuato, previa visita e valutazione del medico dentista, sia presso lo studio dentistico sia in modo più autonomo dal paziente a casa.



Applicazione brillantini

I brillantini vengono applicati sulla superficie del dente con una colla apposita senza rovinare lo smalto. Se la/il paziente lo richiede espressamente è possibile incastonare un diamantino a taglio brillante nello smalto, ma in questo caso il tessuto dentale viene danneggiato in modo irreversibile.



Radiologia digitale


La radiografia digitale, a differenza della meno recente tecnica analogica, permette di sfruttare adeguati software e computer abili all’archiviazione e alla loro modificazione post acquisizione. Rispetto all’acquisizione analogica, ha il vantaggio di avere bisogno di un quantitativo molto minore di raggi x.

I nostri dispositivi di acquisizione ci permettono di eseguire:

- Radiografie intraorali


- Ortopantomogrammi (radiografie panoramiche) che rappresenta l’intero apparato masticatorio oltre ad altre strutture anatomiche come l’articolazione temporo-mandibolare, il seno mascellare e il nervo mandibolare. 


- Tomografia Volumetrica Digitale (TAC) che offre una visualizzazione completa tridimensionale delle strutture dentali e ossee per una migliore diagnosi e rappresentazione delle patologie. Dà inoltre un importante contributo nella pianificazione di interventi chirurgici e di implantologia. In casi ideali rende possibile l’inserimento di impianti senza incisioni chirurgiche.



Chirurgia orale


Nel nostro studio vengono eseguiti interventi chirurgici avanzati come estrazioni di denti del giudizio inclusi, che potrebbero compromettere, a lungo termine,
un trattamento ortodontico specialistico, soprattutto nei pazienti più giovani; chirurgia preprotesica come il rialzo del seno mascellare e la ricostruzione dell’osso alveolare molto riassorbito tramite l’utilizzo di materiali biocompatibili per permettere la corretta inserzione di impianti dentali.




Implantologia dentale


Per implantologia dentale si intende quell'insieme di tecniche chirurgiche capaci di riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo totale o parziale mediante l'utilizzo di impianti dentali in titanio e non, inseriti chirurgicamente nell'osso mandibolare o mascellare, atti a loro volta a permettere la connessione di protesi, fisse o mobili, per la restituzione della funzione masticatoria. Tali impianti possono essere di diverse forme, inseriti in diverse sedi con tecniche differenti e poi connessi alle protesi con diverse tempistiche, dal carico immediato a quello differito.

E’ possibile eseguire nello stesso giorno, e se vi sono i presupposti giusti, trattamenti di estrazione dei denti, inserimento degli impianti e consegna di un dente o un ponte provvisorio fisso a carico immediato affinchè la/il paziente non debba portare provvisori mobili per la fase di guarigione. Un vantaggio psicologico e di sicurezza notevole per chi si potrebbe sentire a disagio per motivi professionali o di difficoltà nell’accettazione del passaggio dalla propria dentatura, seppur compromessa, alla protesi totale o parziale mobile.



Traumatologia, infortunistica


Per traumatologia dentale si intende quella parte della medicina dentaria che si occupa degli effetti di un evento accidentale alla dentatura ed ai relativi tessuti molli.

Di norma tali eventi vengono coperti, se riconosciuti, dalle casse malati ed in generale dalle assicurazioni contro gli infortuni che si prendono a carico i costi inerenti la ricostruzione dei denti danneggiati. Se l’estrazione risulta inevitabile possono essere sostituiti con trattamenti di implantologia e protesi fissa oppure tramite protesi mobile.

E’ importante che tali trattamenti vengano eseguiti da medici dentisti riconosciuti dalle assicurazioni e dalle casse malati svizzere.



Protesi fissa ed estetica dentale


In studio vengono eseguiti trattamenti di protetica fissa atti a restituire o migliorare l’estetica dentale tramite l’utilizzo di ceramiche da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione come ad esempio

- Metallo ceramica: lavorazione classica ottenuta mediante fusione in metallo e rivestimento in ceramica.

- Zirconio: materiale estetico completamente bianco ottenuto da lavorazione cad-cam e ricoperto da ceramica.

- Disilicato di litio: materiale estetico di ultima generazione privo di metallo




Protesi dentale mobile


Nel caso una soluzione fissa non sia possibile, in seguito alla perdita di più denti o di tutta la dentatura, è necessario ricorrere ad una protesi dentale parziale o totale mobile. In caso di edentulia parziale, è possibile ancorare ai denti residui una protesi parziale (scheletrata, ibrida). In una mascella priva di denti è invece necessaria una protesi totale.

L’inserimento di impianti dentali possono contribuire considerevolmente alla stabilizzazione e di conseguenza al miglioramento della funzione masticatoria delle protesi mobili (A tal proposito consultare la sezione sull’implantologia). Il vantaggio di questo genere di trattamenti consiste nel poter rimuovere la protesi dal paziente per una migliore igiene della stessa e degli impianti o della dentatura residua.


Cura radicolare, endodonzia


Con il termine endodonzia si intende quella branca dell'odontoiatria che si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno dell'elemento dentario, che contiene la polpa dentaria, costituita da componente cellulare, vasi sanguigni e nervi. Si ricorre alla terapia endodontica qualora una lesione cariosa o
traumatica al dente abbia determinato una alterazione irreversibile del tessuto pulpare, causando una pulpite fino alla necrosi dello stesso.

È possibile inoltre ricorrere a questa metodica qualora l'elemento dentario debba essere coinvolto in riabilitazioni protesiche fisse o mobili, ad esempio per inserire perni radicolari con speciali attacchi a pressione quali ancoraggi per protesi mobili.



Pedodonzia


La pedodonzia è il ramo della medicina dentaria che si occupa della cura e della prevenzione della dentatura nei bambini.



Trattamento di mioartropatie, bruxismo, digrignamento denti


Stress quotidiano e mal-occlusioni possono esprimersi in modo inconscio. Molto spesso ciò diventa evidente durante il sonno, manifestandosi con un ripetuto digrignamento dei denti, un fenomeno chiamato bruxismo. Le sollecitazioni che ne derivano possono accelerare considerevolmente l’usura dei denti e sfociare in tensioni dolorose della muscolatura masticatoria e in dolori all’articolazione temporo-mandibolare. Inoltre, questo disturbo è spesso associato a dolori cervicali e cefalea.

Per alleviare questo spiacevole fenomeno, oltre a delle tecniche di rilassamento, è consigliabile sottoporsi a sedute di fisioterapia ed il confezionamento di una ferula (mascherina) tipo “Michigan”. La stessa consente di proteggere i denti e di rilassare sia la muscolatura che le articolazioni sollecitate. La ferula viene generalmente portata di notte, ma è consigliabile utilizzarla anche durante il giorno, se le circostanze lo permettono.



Invisalign: l'ortodonzia invisibile


Il marchio Invisalign è leader nel mondo nella correzione del mal posizionamento dei denti senza l’utilizzo di apparecchi fissi. Un’alternativa all'apparecchio ortodontico tradizionale. Il trattamento con Invisalign si compone di una serie di mascherine trasparenti rimuovibili da portare giorno e notte ad eccezione del tempo necessario per i pasti, e vengono sostituite ogni due settimane da quelle successive. Questi allineatori muovono i denti in modo mirato che col passare delle settimane raggiungono la loro posizione finale desiderata e predeterminata già prima del trattamento grazie all’utilizzo estremo della digitalizzazione tramite un programma di trattamento virtuale in 3D che mostra gli spostamenti dei denti nel corso del trattamento futuro. Ciò permette di sapere in anticipo quale sarà l'aspetto della dentatura al termine del trattamento. Tale modello virtuale viene analizzato e discusso insieme al paziente prima di dare il consenso alla produzione di tutte le mascherine necessarie.



Paradenti per sport


Il paradenti è un dispositivo di protezione per labbra, denti e gengive utilizzato dagli atleti che praticano sport da contatto. Es. Hockey, pugilato, arti 

marziali ecc.

Il paradenti ammortizza e distribuisce i colpi su una superficie più ampia, riducendo così l’intensità dell’impatto, stabilizzando i denti, impedendone lo sfregamento.




Trattamento in narcosi per pazienti con paura del dentista


Nel nostro studio svolgiamo anche trattamenti in narcosi (anestesia totale) in collaborazione con specialisti anestesisti esterni. Questo trattamento viene svolto su bambini che necessitano di grossi risanamenti, che avendo molta paura non collaborano attivamente alle terapie di cui hanno bisogno, su pazienti che lo richiedono esplicitamente, sempre per paura degli interventi dentari.

I pazienti sotto narcosi Vengono continuamente monitorati durante tutto il trattamento dall’anestesista e da un’infermiera che si occupano anche del successivo risveglio. In questo genere di narcosi non vi è il bisogno di degenza ospedaliera.



Restauri computerizzati in ceramica (CEREC)


Consiste nel ricostruire i denti con intarsi, corone singole e ponti in ceramica integrale fresati con l'ausilio di un computer. Questa avanzata tecnologia CAD/CAM permette di ricostruire i vostri denti in ceramica estetica anche in una sola seduta. Permette di evitare l'impronta tradizionale in quanto dopo la preparazione del dente verrà eseguita una ripresa da una speciale videocamera collegata ad un computer che grazie ad uno speciale programma progetta il manufatto ceramico definitivo che verrà in seguito fresato da un blocco di ceramica da una speciale.

E tutto questo con estrema precisione. Il lavoro finito potrà essere fissato da noi in modo preciso e duraturo.

Un ulteriore vantaggio non indifferente di questa tecnologia consiste nell’abbassare significativamente i costi finali in quanto tutta la procedura è eseguita in studio senza utilizzare laboratori odontotecnici esterni con al loro relativa parte di costi.

Inserire il link…..



Corone e ponti fissi


Quando non è più possibile risanare stabilmente un dente con un’otturazione in composito o un intarsio, è necessario ricorrere ad una corona. Ad esempio, una tale situazione si verifica spesso dopo un trattamento radicolare. A dipendenza dell’indicazione, impieghiamo delle corone in metallo-ceramica costruite in laboratorio o totalmente in ceramica (vedi sezione CEREC).

Un ponte è una struttura formata da più corone ed elementi intermedi e viene utilizzato per colmare degli spazi vuoti causati dalla perdita di uno o più denti. Lo spazio vuoto causato dalla perdita di un dente può venir colmato da un ponte, da corone fissate su impianti (vedi implantologia).



Pulizia dentale professionale, profilassi


Il nostro scopo è quello di mantenere nel tempo i vostri denti e le vostre gengive in condizioni sane e curate. Con visite regolari presso le nostre igieniste e assistenti di profilassi potrete diminuire considerevolmente il rischio di carie, individuando precocemente i denti a rischio. Una pulizia dentale professionale regolare vi aiuterà inoltre a prevenire patologie gengivali e parodontali (vedi parodontologia)